This option will reset the home page of this site. Restoring any closed widgets or categories.

Reset

novità in arrivo e cittadini volontari in azione per la raccolta differenziata

È partita a Bomporto, con l’aiuto di un folto gruppo di cittadini volontari, la campagna informativa del Comune e di Hera per migliorare la raccolta differenziata. L’iniziativa prevede un’attività di tutoraggio svolto direttamente da cittadini volontari, che spiegheranno come fare bene la raccolta differenziata a tutte le famiglie del comune. Ogni utenza sta ricevendo da loro un kit ecologico composto da una pratica ecoborsa a scomparti per la raccolta domestica di carta, vetro, plastica e lattine, una scorta di sacchi in plastica per i rifiuti non recuperabili e l’opuscolo “Guida alla raccolta differenziata”.

Un sistema integrato per ridurre i rifiuti non recuperabili prodotti e superare il 65% di differenziata

Gli sviluppi del sistema di raccolta stanno proseguendo già da tempo e prevedono numerosi interventi per migliorare il servizio, progettati in collaborazione tra Hera, il Comune di Bomporto e la Provincia di Modena.

Nelle aree più lontane dal centro abitato sarà attivata la raccolta porta a porta per organico, carta, vetro, plastica e lattine e indifferenziato. In questi giorni è, invece, in corso la sostituzione dei contenitori stradali per la raccolta di carta e plastica e lattine con nuovi cassonetti a pedaliera senza feritoie, che saranno quindi accessibili anche al conferimento degli oggetti più voluminosi. Quelli per l’indifferenziato saranno, invece, dotati di apposite bocche di conferimento, che consentiranno solo l’introduzione di piccoli quantitativi di rifiuti. I contenitori stradali sul territorio saranno quindi organizzati in stazioni di base dove sarà possibile trovare, uno accanto all’altro, tutti i cassonetti per la raccolta differenziata. Questi interventi permetteranno di eliminare i cassonetti isolati per la raccolta indifferenziata, dando a tutti un adeguato accesso ai contenitori per i rifiuti destinati al riciclo. Sono stati ampliati, infine, gli orari della stazione ecologica di via Testa.

Nei territori dove questo sistema integrato è stato applicato in modo spinto, come a Bastiglia e Campogalliano, la differenziata si è già attestata oltre il 65%.

Nuovi orari per rendere più accessibile la stazione ecologica di via Testa

Nel miglioramento del servizio, la stazione ecologica in via Testa 5 ha un ruolo centrale. Questo impianto, infatti, intercetta gran parte della quantità dei rifiuti recuperabili raccolti a Bomporto. Proprio per garantire maggiore accessibilità a questo servizio, gli orari di apertura sono stati recentemente ampliati di dieci ore settimanali. La stazione ecologica è oggi aperta da lunedì a sabato dalle ore 9 alle 12.30 e martedì, giovedì e sabato anche dalle ore 15 alle 18.

Si ricorda infine che tutte queste novità saranno oggetto di un incontro organizzato dal Comune e aperto a tutta la cittadinanza che si terrà mercoledì 20 marzo alle ore 21 presso la Sala Tornacale.

“Il nuovo piano di raccolta dei rifiuti – conferma il Sindaco, Alberto Borghi – rappresenta per Bomporto un’occasione importante di crescita nel campo della sostenibilità ambientale e nel corretto uso delle risorse. Un carico annuo di 8.000 tonnellate di rifiuti deve necessariamente condurci sul cammino virtuoso di una maggiore raccolta differenziata, al quale l’Amministrazione intende affiancare un’azione energica nella repressione di comportamenti incivili e una nuova cura del territorio”.

Be Sociable, Share!

Commenti disabilitati.