This option will reset the home page of this site. Restoring any closed widgets or categories.

Reset

Bomporto punta sul fotovoltaico

Produrrà 1,44 megawatt ed è il più grande in Regione. Si tratta dell’impianto a pannelli fotovoltaici presentato da ModenaFiere e Comune di Modena, che entrerà in funzione entro Aprile 2011.

E’ l’impianto fotovoltaico più grande dell’Emilia-Romagna, produrrà energia a sufficienza per una cittadina di 1.800 abitanti. Quello ospitato dal quartiere fieristico è un investimento ingente, di oltre 500mila euro, che frutterà al Comune di Modena e a ModenaFiere un canone annuale di 80mila euro, per vent’anni. Ma soprattutto, produrrà tanta energia da ripagare l’investimento in molti meno dei vent’anni sui quali è spalmato. RenGen e EnergyProject sono le protagoniste del progetto. I lavori sono stati ultimati già il mese scorso: entro il primo quadrimestre del 2011 l’impianto sarà a pieno regime. Una fonte di lavoro per quattro imprese locali e due esterne alla provincia di Modena. Lavoro reso arduo dal maltempo: per un impianto fotovoltaico, un bel paradosso.

Nascono nuove eco-aree produttive

Un restyling da 18 milioni di euro che, più che alla forma, guarda alla sostanza. Nonantola, Bomporto, Modena e Mirandola i quattro centri urbani interessati dalla trasformazione di alcune delle loro aree produttive: diventeranno aree ECO-produttive, ovvero aree performanti sul piano dell’approvvigionamento energetico, con un impatto ridotto sull’ambiente. In totale copriranno oltre un milione e mezzo di metri quadrati. Alla presentazione, in provincia, sono presenti i due assessorati di riferimento, le due facce della medaglia: l’ambiente, nella persona di Giancarlo Muzzarelli della Regione, e l’economia locale, rappresentata da Daniela Sirotti Mattioli della Provincia. L’operazione invoglia l’apertura di attività produttive, e offre garanzie ad un territorio già densamente inquinato.

Be Sociable, Share!

Commenti disabilitati.