This option will reset the home page of this site. Restoring any closed widgets or categories.

Reset

Con Gino Paoli, Iacchetti e Villaggio una grande estate ai Giardini Ducali

Dal 27 giugno all’8 agosto, numerose iniziative per un pubblico di tutte le età. Tra i protagonisti, Gino Paoli (che festeggia a Modena 50 anni di carriera), Enzo De Caro, Amanda Sandrelli e Piergiorgio Odifreddi

Modena, 17 giugno 2009. Torna l’estate ai Giardini Ducali, e con essa la rassegna promossa dal Comune di Modena e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena che porta in città musica, teatro, creatività, arte e letteratura. Tante le novità dell’edizione 2009, a partire dagli organizzatori: una rete di associazioni ed enti, denominata S.F.I.D.A., legati al mondo della cultura, dell’intrattenimento, dell’educazione e dello sport modenese. Ne fanno parte: Progettarte, Centro Sportivo Italiano, Eventi, Modena Cinque Cerchi, Mobike, Opera e Parmaconcerti. Una progettazione corale, quindi, che ha trovato la collaborazione di Azienda USL, Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico ed HERA Modena, nonché il sostegno dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna e dell’Associazione Piccole e Medie Industrie di Modena e Provincia.

“I Giardini d’Estate”, questo il titolo della manifestazione, avrà inizio il 27 giugno e si prolungherà fino all’8 agosto, proponendo un cartellone pensato per un pubblico di tutte le età. Nei sette fine settimana estivi (venerdì e sabato) il parco si animerà a partire dalle 18.30 con uno spazio creato apposta per i bambini, che si trasformerà in zona baby-sitting per tutta la durata degli spettacoli serali. Ogni venerdì di luglio, alla stessa ora, un team di esperti riserverà agli adulti un momento dedicato al benessere e agli stili di vita. L’area lounge bar, gestita da Caffè Concerto, sarà attiva con un servizio ristoro per tutta la durata delle iniziative, fino alle 23.30. Tutte le iniziative saranno a ingresso libero.

Gli incontri con i protagonisti dell’attualità culturale, artistica e intellettuale italiana inizieranno all’ora dell’aperitivo (19.30) in uno spazio dedicato alle presentazioni di libri e interviste, a cura di Book Modena, in collaborazione con Bettelli Libri. Numerose le firme del giornalismo: Silvana Mazzocchi de La Repubblica presenterà il suo romanzo ambientato a Modena (3 luglio); Andrea Riscassi di RAI 2 ricorderà Anna Politkovskaja, la collega uccisa per avere denunciato gli orrori della guerra in Cecenia (4 luglio); Giuliana Sgrena de Il Manifesto parlerà della condizione delle donne tra Oriente e Occidente (17 luglio); Salvo Sottile del TG5 racconterà, attraverso il suo ultimo libro, di come è cambiata la mafia (31 luglio). Di mafia, ma anche di democrazia e di giustizia parlerà chi ha vissuto “in prima linea” alcuni degli eventi più tragici della storia italiana: Salvatore Borsellino, fratello del giudice ucciso con la sua scorta a Palermo (11 luglio) e Gian Carlo Caselli, il magistrato che ha trattato i reati di terrorismo riguardanti le Brigate Rosse e Prima Linea ed è stato Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Palermo (24 luglio).
E ancora: la filosofia di Piergiorgio Odifreddi che ripercorre il pensiero di Darwin (10 luglio); l’attualità politica dell’Iran raccontata da Antonello Sacchetti (18 luglio); la poesia di Gianluca Paciucci concepita a Sarajevo, cuore della multiforme e ferita Europa (25 luglio); infine, la medicina tibetana di Giuseppe Coco (1 agosto).

Di sera (21.30) si accenderanno le luci dello spettacolo. A debuttare sul palco de “I Giardini d’Estate” sarà il grande Gino Paoli, che festeggerà a Modena, con un concerto ricco di inediti e di evergreen, i cinquant’anni di carriera (27 giugno). La musica di qualità continuerà con Piergiorgio Odifreddi in una conversazione matematico-sonora assieme al pianista Roberto Cognazzo (10 luglio). Le note del pianoforte saranno di nuovo protagoniste con Cesare Picco, ritenuto dagli esperti uno dei musicisti più completi e sorprendenti della scena internazionale (11 luglio). Due i concerti delle bande militari, della Tunisia e dell’Olanda, previsti per il 10 luglio. La musica si intreccerà con il teatro negli spettacoli di Enzo Decaro, un’interpretazione di Siddharta, capolavoro di Hermann Hesse (17 luglio); Amanda Sandrelli con storie di tango e di passioni (24 luglio); mentre il grande mattatore Elio Pandolfi e il talento pianistico Marco Scolastra sveleranno il mondo delle favole (31 luglio). Tanti altri gli attori di altissimo livello per il pubblico de “I Giardini d’Estate”: Paolo Villaggio farà rivivere i ricordi di artisti amici come Fabrizio De Andrè e Federico Fellini, (3 luglio); Enzo Iacchetti vestirà i panni di Italo Calvino in un viaggio dove tutte le arti si mescolano (4 luglio); Edy Angelillo e Michele La Ginestra racconteranno gioie e dolori della vita a due (25 luglio); infine, Valerio Aprea, “disturbatore” di Serena Dandini nel salotto di “Parla con me”, interpreterà “Momenti di trascurabile felicità” (1 agosto). L’ultimo week end sarà interamente dedicato alla radio, con un concerto delle Blue Dolls (7 agosto) e il Radio Bruno Contest Band “Fammi sentire la Voce” (8 agosto).

Be Sociable, Share!

Commenti disabilitati.