This option will reset the home page of this site. Restoring any closed widgets or categories.

Reset

‘Lungo le antiche sponde’ si apre domani con la chitarra di Montomoli

lungo le antiche sponde

lungo le antiche sponde

Sonorità spagnole e tango argentino, canzone napoletana e colonne sonore, opera e operetta, classico e barocco. Spazia come sempre tra epoche e generi l’edizione 2009 di “Lungo le antiche sponde”, la rassegna musicale che prende il via nella corte di Villa Boschetti a San Cesario mercoledì 24 giugno. In cartellone fino al 27 luglio, 13 appuntamenti, a ingresso libero, negli scenari suggestivi di ville antiche, santuari e piazze lungo il corso del fiume Panaro da San Cesario a Nonantola, Bastiglia, Ravarino, Spilamberto e Bomporto.

“Lungo le antiche sponde” è promossa dalla Provincia di Modena, dall’Unione del Sorbara e dai Comuni interessati, in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e con il contributo della Banca popolare dell’Emilia Romagna. La direzione artistica è affidata alle associazioni Cantieri d’arte e Laboratorio musicale del Frignano.

Il concerto inaugurale evoca climi a atmosfere spagnole grazie alla chitarra di Fabio Montomoli che si esibirà in assolo proponendo un ricco repertorio di danze di Manuel de Falla e brani di Turina, Tàrrega, Granados e Isaac Albeniz (inizio alle 21,15). La rassegna prosegue giovedì 25 giugno a Nonantola con “Ottoni all’opera”, fantasie operistiche per ottoni e percussioni dell’ensemble Salvadei brass. Martedì 30 giugno a Ravarino è in programma un viaggio nella canzone napoletana tra musica popolare e musica colta, mentre a Bastiglia, il 2 luglio, saranno proposti dolci ricordi musicali eseguiti al pianoforte a quattro mani. Sempre a Bastiglia sono in calendario altri due concerti di musica classica in duo: il 6 luglio saranno di scena flauto e arpa, il 9 luglio violoncello e pianoforte. “Mea domina” è il recital operistico incentrato sulla figura femminile che si terrà a Ravarino l’11 luglio, mentre spazia dalla musica classica al tango argentino il concerto in programma a San Cesario il 15 luglio. Il 17 luglio a Spilamberto si potranno ascoltare le canzoni dell’anima, dall’opera al musical, sabato 18 a Bomporto protagonista assoluto sarà il “Tango nuevo” e, sempre a Bomporto, mercoledì 22 David Riondino proporrà un recital su Don Chisciotte accompagnato dalla chitarra di Andrea Candeli. La rassegna si chiude con un omaggio a Fellini, venerdì 24 luglio a Spilamberto, e con una carrellata di musica dal barocco a oggi, lunedì 27 luglio a Ravarino.

Be Sociable, Share!

Commenti disabilitati.